Blog

Assoprovider investe in Tglobal, startup che facilita la data retention

La conservazione dei dati per un ISP, rispettando gli obblighi di legge, è una sfida che costa impegno e anche delle spese considerevoli.

Proprio per facilitare il processo di log e data retention (la conservazione dei dati, appunto) che è nato il progetto Tglobal, la startup sulla quale Assoprovider ha investito.

Per parlarci del progetto innovativo e perché Assoprovider ci ha creduto, abbiamo intervistato uno dei membri del consiglio dell’associazione dei provider indipendenti, Davide Gelardi, 33enne, imprenditore di WT-Tech.

Una sfida che si chiama data retention

Davide ci racconta come negli anni le normative sulla conservazione dei dati e sulla privacy siano diventate sempre più stringenti e severe. L’ultima Legge Europea 2017, per esempio, ha prolungato i termini di conservazione dei dati di traffico telefonico e telematico per gli operatori telefonici per un periodo di sei anni, come racconta key4biz.

«La conservazione dei log di accesso a Internet è complessa e costosa per aziende medio piccole. Adeguarsi ad alcuni standard, come l’ISO/IEC 27001, per esempio, ha dei costi che non tutti possono coprire. Allora, è nata l’idea di Tglobal che garantisce questi servizi a un prezzo che tutti possono permettersi», spiega Davide attivo in Tglobal, si occupa dello sviluppo dei software dell’azienda, insieme ad altri membri di Assoprovider.

Oggi Tglobal è una realtà che ha superato “la prova del nove”, come i controlli rigidissimi del Nucleo Privacy della Guardia di Finanza. E lo ha fatto grazie ai suoi servizi di data retention che automatizzano i processi e consentono di conservare i dati in tutta sicurezza.

«Il sistema per la sua affidabilità ha ottenuto anche il parere di conformità da parte del Garante della Privacy. L’utente ha la certezza che la conservazione dei suoi dati avviene rispettando l’obbligo di legge. Nessuno può ledere la sua privacy, a meno che un magistrato faccia richiesta di verificare i dati».

Assoprovider investor in Tglobal

Assoprovider da sempre sensibile al tema della sicurezza dei dati online, ha appoggiato e sostenuto da subito Tglobal.

Alcuni membri dell’associazione ne hanno favorito lo sviluppo tecnico, altri ne sono diventati clienti, mentre altri ancora hanno deciso di acquistare delle quote dell’azienda.

I vantaggi sono sia per le aziende del circuito, che possono mettersi in regola in modo facile ed economico, sia per gli utenti finali delle aziende che sono parte del circuito dell’associazione: grazie a Tglobal la loro privacy è sempre più al sicuro, grazie all’utilizzo di software all’avanguardia.

Ti interessa il tema della privacy? Leggi Cyber security: 30 cose da fare per ridurre i rischi sul web.

Condividi questo post