Blog

Il 2018 di Assoprovider e i propositi del 2019: gli auguri ai soci di Dino Bortolotto

Condividiamo la lettera che il nostro presidente Dino Bortolotto ha scritto per raccontare le tappe più significative del 2018 dell’associazione e i propositi e le sfide per il nuovo anno. 

“Cari soci,

Quello che va a concludersi è stato un anno così pieno che è difficile contenerlo nella memoria.

Un anno in cui Assoprovider ha fatto un altro passo in avanti verso l’affermazione dei suoi valori e delle sue “battaglie”, nelle sedi istituzionali e sulla stampa.

A febbraio scorso siamo stati ospiti alla Camera dei Deputati per parlare di 5G con rappresentanti autorevoli delle istituzioni e abbiamo presentato le “nostre ricette” affinché questa nuova frontiera sia ad appannaggio di tutti gli operatori e non dei soliti noti.

Roma, poi è stata anche la sede che abbiamo scelto per il nostro evento annuale, Apro18, nel quale abbiamo aperto ancora di più l’associazione alle sfide del futuro: come il GDPR e la blokchain, i registri distribuiti che nessun operatore delle tlc può ormai ignorare.

Questi sono i due eventi nazionali che ci hanno visto protagonisti. Attorno a questi sono nate tutta una serie di iniziative, portate avanti dai soci dell’associazione. Tra le più lodevoli, ricordo l’accordo con Legacoop che ci aiuterà a portare la banda ultralarga nelle zone a fallimento di mercato, con un primo esperimento iniziato in Umbria, nelle zone duramente colpite dal terremoto.

Nello stesso anno, abbiamo aumentato la visibilità dell’associazione, le uscite su Repubblica e su Report, sono solo alcune delle occasioni che ci hanno visto protagonisti sulla stampa generalista e su quella di settore.

Come succede poi a chi vive perennemente la sua vita “sul fronte”, l’anno che sta per concludersi vede anche un’altra grande sfida da affrontare: l’azione giudiziale che il cda di Infratel ha deciso di intraprendere nei nostri confronti.

Una sfida, d’altronde, alla quale siamo abituati. Assoprovider ha sempre alzato la voce contro le ingiustizie nel settore delle tlc e il rischio di farsi nemici quando si ha “il vizio” di dire la verità, è alto.

Ancora una volta, affronteremo questa nuova battaglia con il sostegno di tutti. Fedeli ancora una volta al nostro motto:

Aiutaci ad aiutarti!

Il mio augurio per il prossimo anno è di  continuare a crescere come associazione, come persone e come imprenditori.

E conoscendo le storie di tutti voi e la passione con cui tutti avete partecipato in questi anni, sono sicuro che ogni buon proposito sarà presto realizzato.

I miei più sinceri auguri di buon anno a tutti i soci”.

Dino Bortolotto.

Condividi questo post